Art.11 - Nucleo Protezione Civile Carabinieri Torino

Vai ai contenuti

Menu principale:

Art.11

 

Articolo 11
Consiglio Direttivo


1. Il Consiglio direttivo è eletto dall'Assemblea degli aderenti ed è composto secondo il numero di aderenti :

a. Fino a 50 aderenti n. 5 consiglieri;
b. Da 51 a 90 aderenti n. 7 consiglieri;
c. Da 91 a 150 aderenti n. 9 consiglieri;
d. Da 151 a 230 aderenti n. 11 consiglieri;
e. Da 231 a 300 aderenti n. 13 consiglieri;
f. Oltre 300 aderenti n. 15 consiglieri;

La maggioranza numerica dei membri del consiglio direttivo deve essere composta da soci effettivi A.N.C.

2. Il Segretario ed il Tesoriere dell'Organizzazione, se non eletti in Consiglio, partecipano alle riunioni di Consiglio ma senza diritto di voto.

3. Possono partecipare, ma senza diritto di voto:

a. L'Ispettore regionale A.N.C. per il Piemonte e la Valle d'Aosta o un suo incaricato;
b. Il delegato regionale alla Protezione Civile dell'A.N.C. per il Piemonte e la Valle d'Aosta;
c. In particolari occasioni il Presidente può invitare alle riunioni di Consiglio;

i. responsabili di distaccamento,
ii. responsabili di specialità,
iii. responsabili di settore,
iv. altre figure ritenute funzionali e/o di supporto agli argomenti previsti dall'Ordine del giorno.

Tutti gli eventuali invitati hanno solo funzioni consultive e non hanno diritto di voto.

4. Il Consiglio Direttivo si riunisce su convocazione del Presidente, che lo presiede, almeno quattro volte all'anno, o quando ne faccia richiesta almeno un terzo dei consiglieri, in tal caso il Consiglio dovrà essere convocato entro 7 giorni dal ricevimento della richiesta ed il Consiglio si deve tenere entro 20 giorni dalla convocazione. La prima riunione del nuovo consiglio dopo l'elezione è presieduta dal membro più anziano.

5. La convocazione deve avvenire in modo certo e documentato con preavviso che deve pervenire agli interessati almeno cinque giorni. prima dalla data di convocazione.

6. Il Consiglio è validamente costituito con la presenza della metà più uno dei membri eletti e delibera a maggioranza semplice dei presenti in proprio o per delega aventi diritto di voto, salvo che nei casi espressamente previsti. Ciascun membro eletto non può essere portatore di più di una delega. Qualora sia presente la totalità dei componenti il Consiglio è validamente costituito, anche in assenza di preavviso di convocazione.

7. Il Consiglio Direttivo ha i seguenti compiti:

a. Eleggere il Presidente fra i suoi membri, soci effettivi A.N.C.;
b. Eleggere il Vicepresidente fra i suoi membri, soci effettivi A.N.C.;
c. Eleggere il Responsabile delle Operazioni fra i suoi membri, soci effettivi A.N.C.:
d. Ratificare la nomina da parte del Presidente del Segretario dell'Organizzazione;
e. Ratificare la nomina da parte del Presidente del Tesoriere dell'Organizzazione;
f. Ratificare la nomina o la sostituzione dei responsabili dei distaccamento proposti dalla Giunta;
g. Ratificare la nomina o la sostituzione dei responsabili dei gruppi di specialità proposti dalla Giunta;
h. Ratificare la nomina o la sostituzione dei responsabili dei settori proposti dalla Giunta;
i. Approvare lo schema di bilancio preventivo proposto dalla Giunta;
j. Approvare lo schema di bilancio consuntivo proposto dalla Giunta;
k. Approvare la relazione trimestrale di cassa proposta dalla Giunta;
l. Approvare il programma di lavoro proposto dai singoli responsabili di settore;
m. Approvare la relazione di servizio presentata dal Responsabile delle Operazioni;
n. Approvare l'istituzione o lo scioglimento di nuovi distaccamenti nell'ambito di quanto previsto dalla pianta organica specificata nel successivo              articolo 25 del presente statuto, acquisito parere favorevole dell'Ispettorato Regionale A.N.C.,
o. Approvare l'istituzione o lo scioglimento di nuovi gruppi di specialità nell'ambito di quanto previsto dalla pianta organica specificata nel successivo             articolo 25 del presente statuto, acquisito parere favorevole dell'Ispettorato Regionale A.N.C.,
p. Approvare l'istituzione o l'eliminazione di squadre, e settori;
q. Istituire eventuali commissioni secondo quanto previsto dal successivo art. 27 del presente statuto;
r. Approvare l'ammissione di nuovi aderenti;

   s. Approvare la stipula di convenzioni secondo quanto previsto dal successivo art. 30 del presente Statuto;
   t. Autorizzare la costituzione in giudizio dell'Organizzazione.

8. 11 verbale della riunione viene redatto dal segretario dell'Organizzazione e sottoscritto dal Presidente dell'Assemblea.

9. II verbale di ogni riunione del Consiglio Direttivo viene trasmesso per conoscenza all'Ispettorato Regionale A.N.C. Piemonte e Valle d'Aosta.


Torna all'indice

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu